Scorporo o non scorporo

Come previsto, si susseguono gli annunci sulla rete di nuova generazione italiana e sul ruolo di Telecom Italia.

Oggi si ritorna sull’argomento con il Presidente di Telecom Italia, Franco Bernabè, che parla di una decisione imminente (per il vero “inizieremo a valutare” riportano le agenzie).

Tutto questo con sullo sfondo la nuova direttiva UE in materia di NGA, l’approvazione dell’offerta commerciale all’ingrosso da parte dell’AGCOM,  la trattativa con Cassa Depositi e Prestiti, il confronto competitivo con F2i TLC.

E’ forse utile chiarire alcuni punti rilevanti della strategia di Telecom Italia (ad oggi):

  1. L’eventuale “scorporo” è “industriale e non finanziario”, vale a dire deve esserci una valenza industriale;
  2. L’eventuale ingresso di soggetti terzi nella società di rete deve essere “minoritario”, vale a dire Telecom Italia vuole/deve mantenere il controllo, anche a garanzia del debito;
  3. L’eventuale scorporo deve generare una maggiore flessibilità operativa, in particolare dal punto di vista dei vincoli  regolamentari.

Lo scenario si chiarisce. Al convegno Italia+Smart del 4-5 ottobre il seguito?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...